capi da lavare in lavatrice con l'aceto

I supermercati abbondano di prodotti per il bucato e la scelta può diventare ardua di fronte a una tale offerta di ammorbidenti, detersivi, smacchianti e saponi speciali.

Nemmeno trovare un prodotto che sia in grado di coniugare insieme diverse funzioni è così semplice, pertanto si finisce spesso per riempire il carrello di troppi flaconi, facendo lievitare di gran lunga il conto alla cassa.

Forse non tutte sanno che la soluzione più efficace per avere un bucato sempre perfetto è già nelle loro mani.

La risposta a questa esigenza si chiama aceto bianco.

Grazie alle sue numerosissime proprietà, può essere infatti utilizzato per lavare i capi, senza rovinarli ed evitando così i ben più inquinanti equivalenti chimici presenti in commercio: un risparmio di denaro e tempo, ma anche un grande aiuto per l’ambiente.

Sembra incredibile che un prodotto così semplice, 100% naturale, utilizzato normalmente per cucinare, possa essere molto utile anche per fare il bucato. Scopriamo nel corso delle prossime pagine come utilizzarlo al meglio >>

7) Dissolve le macchie 

Quando le macchie sono troppo difficili da mandar via con i tradizionali detersivi, arriva in soccorso l’aceto bianco. In questo caso, conviene mettere in ammollo i capi macchiati in una bacinella contenente acqua calda e mezza tazza di aceto bianco. Dopo una notte di riposo, è necessario lavarli normalmente, come di consueto. In alternativa, si può spruzzare l’aceto puro direttamente sulle macchie, frizionando il capo per qualche secondo prima di passare al lavaggio vero e proprio.

aceto contro macchie

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

6) Ammorbidisce i capi

L’aceto bianco è un valido sostituto dell’ammorbidente, non solo perchè è completamente biodegradabile. A differenza dei prodotti chimici presenti in commercio, questa soluzione consente di rispettare maggiormente le fibre, evitando di rovinare prematuramente il tessuto. Si possono ottenere gli stessi ottimi risultati degli ammorbidenti chimici con un prodotto così semplice ma così versatile come l’aceto. Come? Semplicemente versando nella vaschetta della lavatrice una piccola quantità di aceto. Bucato soffice e profumato garantito!

aceto per bucato

L’articolo prosegue nella prossima pagina >>

5) Incrementa il potere del detersivo

Quando si lavano i capi in lavatrice, aggiungere mezza tazza di aceto bianco può contribuire ad aumentare il potere pulente del detersivo, rendendo i colori più intensi e brillanti. L’aceto ha infatti il potere di fissare il colore alle fibre, impedendo che sbiadiscano a causa dei frequenti lavaggi.

capi colorati in lavatrice

 

4) Elimina i residui di detersivo

Può capitare che, dopo il risciacquo, rimangano alcuni residui di detersivo sui capi. Questo problema, che si verifica soprattutto con i detersivi in polvere e i capi scuri, può essere facilmente risolto proprio con l’aceto bianco.

aceto in lavatrice

3) Rimuove gli aloni e i cattivi odori

La componente acida dell’aceto bianco aiuta a dissolvere gli aloni, ma anche i cattivi odori che si impregnano nei vestiti.

alone di sudore

2) Rimuovere i peli degli animali

Con l’aceto bianco si possono anche eliminare i peli degli animali sui vestiti, un’operazione non sempre facile da compiere con i normali detersivi.

peli su tessuti

1) Agisce da anticalcare

Come se non bastasse, l’aceto bianco può anche dissolvere il calcare presente nell’acqua, tenendo pulite e disincrostate tutte le componenti interne della lavatrice.

aceto per bucato

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Facebook con le tue amiche!