Panni asciutti d'inverno

Buono l’odore di pulito, vero? I panni appena lavati sono un piacere per i sensi, tranne quando puzzano di umido, un problema che si fa sentire soprattutto quando c’è poco spazio in casa e asciugare in modo corretto diventa complicato, a maggior ragione se si tratta di uno stendino grande per lenzuola.

Oppure d’inverno quando non è possibile stendere i vestiti sul filo panni e siete obbligati a mettere lo stendino abiti in casa.

Ovviamente, se si dispone di una comoda e pratica asciugatrice il problema non si pone neanche. Ma per questione di spazio e anche un po’ di portafoglio, non tutte hanno la possibilità di poterne acquistare una.

Non è necessario avere un’asciugatrice per ottenere un bucato asciugato perfettamente e senza riempire la casa di odore di umido. Basta conoscere qualche “trucchetto della nonna” facile e veloce! Insomma, ecco a voi una lista di soluzioni a portata di mano che chiunque può mettere in pratica in casa propria.

Senza spendere una fortuna e utilizzando ciò di cui si dispone in casa, non sarete più sommerse di vestiti bagnati in tutte le stanze. Ma ecco il primo dei 6 consigli:

6) Dove stendere

La destinazione dei panni da stendere è altrettanto importante. Infatti, anche se può sembrare una scelta banale, in realtà è una sistemazione che non deve essere sottovalutata per via dell’umidità. Non tutte le stanze sono adatte, meglio stendere in un luogo in cui circoli molto l’aria e mai chiudere totalmente la porta della camera con gli indumenti bagnati all’interno.

5) Centrifuga

La doppia centrifuga è un ottimo trucco per ridurre al minimo ogni residuo di acqua. Quindi, dopo la prima strizzatura, si dovrà procedere una seconda volta. Attenzione però, questa tecnica nasconde qualche controindicazione. Infatti, non tutti gli indumenti si possono sottoporre a un trattamento così aggressivo, si rischierebbe di rovinare la trama del tessuto. Il secondo motivo, non meno importante, è che la doppia centrifuga rende un po’ più complicata la stiratura. Quindi, prima di ricorrere a questo trucco, è bene prestare attenzione agli indumenti che faremo centrifugare due volte.

Doppia centrifuga

4) Deumidificatore

La seconda tecnica per far asciugare i panni anche d’inverno con temperature glaciali è quello del deumidificatore per ambiente umido. Utilizzando questo strumento elettrico l’umidità residua sarà eliminata in pochi minuti. Per ridurre il tempo di asciugatura si dovrà sistemare direttamente vicino allo stendibiancheria, oppure nella stanza stessa. Posizionandolo all’interno della camera si eliminerà il residuo di umido anche dall’aria e questo farà asciugare i vestiti in un attimo.

Deumidificatore

3) Fonti di calore

Ovviamente, inutile sottolineare che le fonti di calore come termosifoni e stufe sono delle ottime soluzioni per far asciugare i panni ed eliminare completamente ogni residuo di umido. Come alternativa a queste potrà essere utilizzato il forno caldo o una lampada. In questo modo, posizionando lo stendibiancheria vicino, anche i panni più difficili da far asciugare impiegheranno la metà del tempo. Nella peggiore delle ipotesi: via con il phon per capelli!

fonti di calore

2) Ventilatore

Un’altra soluzione è un ventilatore che però generi anche l’aria calda, come una stufetta. Infatti, la componente termica è indispensabile per far asciugare i panni anche d’inverno. In questo modo l’umidità sarà eliminata completamente da tutta la stanza e gli abiti saranno perfettamente asciutti.

Ventilatore panni

1) Sacchetti di riso

Come ultima soluzione fai da te è quella di disporre dei sacchetti in stoffa o di carta pieni di riso agli angoli della stanza in cui si sistemerà lo stendibiancheria. Infatti, il riso crudo ha un discreto potere essiccante e sistemato a dovere impedirà che i vestiti puzzino di umido.

Sacchetto riso panni bagnati

Se l’articolo ti è stato utile condividilo con i tuoi amici su Facebook!