Polvere di bicarbonato di sodio

Il bicarbonato è uno di quei prodotti che in casa non dovrebbe mai mancare. È economico, facile da reperire ed estremamente versatile. Può essere utilizzato in cucina come agente lievitante, nella cura dell’igiene orale come collutorio o come digestivo. Il bicarbonato è ottimo anche per le pulizie di casa e può essere utilizzato in tantissimi modi. Spesso pensiamo di dover acquistare un prodotto specifico per ogni superficie e per ogni macchia che troviamo su vestiti, mobili o pavimenti.

Ma in realtà il bicarbonato di sodio si presta alla pulizia di una grande quantità di oggetti, sia da solo che abbinato ad altri prodotti semplici e naturali come gli oli essenziali o l’aceto bianco. Il bicarbonato infatti ha proprietà disinfettanti, abrasive, sbiancanti ed anti odore. È una risorsa che ci permette di risolvere i problemi dell’igiene quotidiana senza gravare sul portafogli ed evitando prodotti chimici inquinanti.

Vediamo quindi insieme 10 utilizzi del bicarbonato per le pulizie di casa: 

1. Per liberare gli scarichi intasati

Da solo o abbinato all’aceto bianco, il bicarbonato può essere utilizzato per liberare dagli ingorghi gli scarichi lenti. Per ottenere il miglior risultato possibile, versate 2 cucchiai di bicarbonato nello scarico seguiti da 2 cucchiai di aceto bianco. Lasciate agire per circa un’ora e poi fate scorrere l’acqua molto calda. Il suo potere sgrassante ed anti odore libererà lo scarico ed annienterà anche lo sgradevole odore di acqua stagnante. È possibile anche aggiungere al bicarbonato 2 cucchiai di sale grasso per aumentarne il potere abrasivo ma prima dovrete assicurarvi che i tubi dello scarico non siano di ferro altrimenti potreste danneggiarli.

Lavandino

2. Per pulire materassi e divani in tessuto

Pulire i materassi o i divani in tessuto non sfoderatile può sembrare un’impresa impossibile ma la soluzione esiste. Cospargeteli di polvere di bicarbonato unita a qualche goccia di olio essenziale di tea tree, antibatterico naturale. Lasciate agire del 2 ore e poi aspirateli accuratamente con l’aspira polvere. Potete utilizzare lo stesso metodo per i tappeti risparmiando centinaia di euro per la lavanderia.

Cuscini tessuti

3. Per rendere brillante l’argenteria

L’argento tende a scurirsi con il tempo perché a contatto con l’aria si ossida. Per rendere l’argenteria nuovamente brillante è sufficiente creare una pasta densa con una parte di acqua e 3 di bicarbonato. Con un panno strofinate bene e poi risciacquate. Questo metodo è ottimo anche per le collane i bracciali o gli orecchini in argento. Create la pasta dentro uno strofinaccio, appoggiateci i gioielli, ripiegate il tessuto e massaggiateli bene in modo che la pasta e gli oggetti stessi si strofinino tra loro. Poi risciacquate sotto un getto d’acqua ed aiutatevi, se necessario, con uno spazzolino per rimuovere i residui dalle parti più piccole.

Argenteria

4. Per la lavatrice

Utilizzare il bicarbonato nella lavatrice comporta tantissimi vantaggi. Ne bastano 2 cucchiai per sostituire l’ammorbidente grazie alle sue proprietà decalcificanti. Aggiunto durante i lavaggi dei capi bianchi ha un effetto sbiancante. È perfetto come antibatterico per i cicli di lavaggio dei vestitini per neonati. Ogni volta che lo utilizziamo contribuiamo al mantenimento degli scarichi puliti e preveniamo i cattivi odori.

Lavatrice

5. Per pulire i sandali in sughero

I sandali con la suola in sughero sono molto comodi ma spesso assumono un’antiestetico colore scuro e tendono ad assorbire i cattivi odori. Per rimediare a questo inconveniente possiamo cospargere la suola di bicarbonato e qualche goccia di limone e lasciar agire per circa 2 ore. I sandali torneranno come nuovi.

sandali di sughero come pulirli

6. Per pulire il forno

I prodotti per pulire il forno sono spesso molto aggressivi. Se non usiamo i guanti di gomma rischiamo di rovinare mani e unghie e inoltre siamo costretti a risciacquare più volte per eliminare l’odore chimico che lasciano. Utilizzando il bicarbonato invece possiamo pulire accuratamente il forno senza la paura di lasciare residui di detergente al suo interno. Creiamo una pasta densa con una parte di aceto bianco o succo di limone e 3 parti di bicarbonato. Passiamola sulle superfici esterne e interne del forno con l’ausilio di una spugnetta ruvida o una paglietta di ferro e lasciate agire per circa un’ora e poi risciacquate con acqua calda. Questo metodo è efficace anche per i fornetti elettrici e i microonde.

Forno

7. Per sgrassare le pentole

Quando le pentole o le teglie sono troppo incrostate mettetele sul fuoco piene d’acqua ed un cucchiaio di bicarbonato. Lasciate bollire per 10 o 20 minuti a seconda della quantità di sporco e poi risciacquate con acqua tiepida. I residui di cibo saranno morbidi e potrete facilmente rimuoverli con una spugnetta.

Pentola sul fuoco

8. Per contrastare i cattivi odori

Il bicarbonato ha il potere di assorbire i cattivi odori. Per questo motivo potete metterne una tazzina nel frigo oppure aggiungerne un cucchiaio nella lavastoviglie o nel cassetto della lavatrice. Potete inoltre creare dei sacchetti deodoranti in cotone da tenere nei cassetti, negli armadi o nella scarpiera. Aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di lavanda l’effetto sarà ancora più potente. 

Sacchetto deodorante

9. Come disinfettante per i cibi freschi

Il bicarbonato è ottimo per disinfettare la frutta e la verdura che intendete mangiare cruda o con la buccia. In momenti particolari della nostra vita (come in gravidanza) o quando non conosciamo la provenienza dei cibi un risciacquo accurato è importante. Lasciate la frutta o la verdura in ammollo per qualche minuto in acqua e un cucchiaio di bicarbonato per poi risciacquare sotto il getto del rubinetto. Così facendo avrete eliminato il rischio di contrarre malattie come la toxoplasmosi o il cytomegalovirus.

Frutta e verdura

10. Contro le macchie d’unto

Le macchie di olio e grasso sono molto difficili da togliere dai tessuti. Se però versiamo sulla macchia fresca una buona quantità di polvere di bicarbonato riusciremo a rimuoverla con successo. Il bicarbonato infatti ha la capacità di assorbire le sostanze oleose. Potete utilizzarlo su abiti e tessuti, bianchi o colorati. Lasciate agire fino a quando la polvere inizia a raggrumarsi e, se necessario, ripetete l’operazione.

Pulire abiti e tessuti

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook!