Computer e smartphone su scrivania

Tablet, computer e smartphone sono tra gli oggetti più sporchi che maneggiamo quotidianamente. Gli schermi si riempiono di ditate, dita che portano con sé anche molti germi. Nelle tastiere e nelle porte laterali dei PC spesso si insinuano briciole, polvere e fibre. Se poi abbiamo l’abitudine di portare il cellulare o il tablet con noi, le custodie potrebbero diventare un ricettacolo di residui raccolti nelle nostre tasche e borse. È per tutti questi motivi che è bene pulirli di tanto in tanto.

Come pulire gli schermi

Per pulire gli schermi, anche se potrebbe sembrare una buona idea, è bene non utilizzare detergenti per vetri. Essi sono troppo aggressivi e rischierebbero di danneggiare irrimediabilmente il vostro apparecchio. Prima di cominciare spegnete il dispositivo e, se possibile, staccate la batteria. Utilizzate un panno in microfibra elettrostatico leggermente inumidito di acqua distillata per eliminare le impronte. Prima di riaccenderlo asciugate accuratamente lo schermo con un panno asciutto.

Come pulire le tastiere

Per pulire le tastiere e le porte laterali del PC possiamo utilizzare diversi metodi. Per eliminare la polvere, in mancanza di una bomboletta di aria compressa, possiamo utilizzare il getto di aria fredda di un phon aiutandoci con un pennellino asciutto. Se invece sono presenti dei residui, potete pulire accuratamente gli spazi più piccoli con uno spazzolino a setole morbide o un cotton fioc imbevuto leggermente di acqua distillata.

Come pulire le custodie

Mantenere pulite le cover è altrettanto importante. Se la custodia è in plastica sarà sufficiente pulirla con acqua e sapone assicurandosi che sia ben asciutta prima di rimetterla sul dispositivo elettronico. Può capitare che la plastica, specie se leggermente morbida e di colore chiaro, si annerisca. In questo caso potete provare ad utilizzare una gomma prima di passare alla pulizia con detergenti. Con la plastica è importante evitare qualsiasi tipo di detersivo a base alcolica perché potrebbe renderla molto opaca e fragile quindi, in mancanza di saponi specifici, utilizzate sapone di Marsiglia o il detersivo dei piatti. Se invece la custodia è in pelle può essere pulita con un batuffolo di cotone imbevuto di latte detergente. 

Leggi anche:

5 soluzioni naturali per pulire spazzole, pettini, phon e piastre

Lavatrice: i trucchi per mantenerla sempre pulita ed efficiente

20 oggetti che non sapevi di poter lavare in lavastoviglie