x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Cosa mangiano le tartarughe di terra

cosa mangiano le tartarughe di terra, un esemplare che cammina tra le foglie

Le tartarughe di terra sono animali che si nutrono principalmente di vegetali, ma che possono occasionalmente mangiare anche insetti o piccoli animali. La loro dieta varia a seconda della specie, dell’età, dell’habitat e della stagione, ma in generale comprende erbe, foglie, fiori, frutti e semi che crescono spontaneamente in natura. In cattività, le tartarughe di terra devono seguire una dieta simile a quella naturale, ma con alcune accortezze per evitare problemi di salute. Vediamo in dettaglio cosa mangiano le tartarughe di terra e quali sono le regole da seguire per una corretta alimentazione.

La dieta naturale delle tartarughe di terra

Quando vivo libere in natura, le tartarughe di terra si cibano di una grande varietà di piante selvatiche, che forniscono loro tutti i nutrienti necessari per la loro salute. Tra le piante più apprezzate dalle tartarughe di terra ci sono:

  • Le leguminose, come il trifoglio, la veccia, l’erba medica e la soia. Queste piante sono ricche di proteine, calcio e fibre, e aiutano a prevenire il rachitismo e la deformazione del guscio.
  • Le composite, come il tarassaco, la cicoria, la margherita e il cardo. Queste piante sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti, e aiutano a depurare l’organismo e a stimolare l’appetito.
  • Le graminacee, come l’erba cipollina, il grano e l’orzo. Queste piante sono ricche di carboidrati, ferro e magnesio, e aiutano a fornire energia e a regolare il transito intestinale.
  • I fiori, come la rosa canina, il fiordaliso, la viola e il papavero. Questi fiori sono ricchi di pigmenti, flavonoidi e oli essenziali, e aiutano a colorare il guscio e a prevenire le infezioni.
  • I frutti, come la mela, la fragola, il melone e l’uva. Questi frutti sono ricchi di zuccheri, vitamina C e acqua, e aiutano a idratare il corpo e a contrastare lo stress ossidativo.

La dieta in cattività delle tartarughe di terra

In cattività, le tartarughe di terra devono seguire una dieta simile a quella che seguono in natura, ma con alcune accortezze. Innanzitutto, bisogna evitare di dare loro cibi non adatti alla loro specie o alla loro età, come la carne, i latticini, i cereali raffinati o i dolci. Questi cibi possono causare problemi digestivi, obesità o malformazioni del guscio. Inoltre, bisogna evitare di dare loro troppa frutta o verdura ricca di ossalati o acido urico, come gli spinaci, i pomodori o i kiwi. Questi cibi possono causare calcoli renali o vescicali. Infine, bisogna evitare di dare loro sempre gli stessi cibi o cibi troppo conditi o salati. Questi cibi possono causare carenze nutrizionali o disturbi metabolici.

Per una corretta alimentazione delle tartarughe di terra in cattività si consiglia di seguire queste 6 regole:

  1. Variare il più possibile i cibi da offrire alle tartarughe, scegliendo tra le piante selvatiche o coltivate che sono adatte alla loro specie.
  2. Preferire le verdure a foglia verde scuro alle altre verdure, in quanto sono più ricche di calcio e vitamina A.
  3. Limitare la frutta al 10% della dieta totale delle tartarughe adulte e al 20% della dieta totale delle tartarughe giovani.
  4. Integrare la dieta con dei supplementi minerali o vitaminici se necessario, seguendo le indicazioni del veterinario.
  5. Offrire alle tartarughe una quantità di cibo adeguata al loro peso e alla loro attività fisica.
  6. Offrire alle tartarughe il cibo fresco e pulito ogni giorno.
cosa mangiano le tartarughe di terra, due esemplari che mangiano foglie di insalata

I cibi da evitare

Ci sono alcuni cibi che vanno assolutamente evitati per le tartarughe di terra, in quanto possono essere dannosi o addirittura tossici per la loro salute. Tra questi cibi ci sono:

  • La carne, i latticini, i cereali raffinati e i dolci, in quanto sono troppo ricchi di proteine, grassi e zuccheri, e possono causare problemi digestivi, obesità o malformazioni del guscio.
  • Gli spinaci, i pomodori, i kiwi e altri alimenti ricchi di ossalati o acido urico, in quanto possono causare calcoli renali o vescicali.
  • Le patate, le melanzane, i peperoni e altri alimenti appartenenti alla famiglia delle solanacee, in quanto contengono solanina, una sostanza tossica per le tartarughe.
  • L’avocado, il cioccolato, l’aglio e la cipolla, in quanto contengono sostanze tossiche per molti animali, tra cui le tartarughe.
  • Il pane, la pasta, il riso e altri alimenti a base di farina bianca, in quanto sono poveri di nutrienti e possono causare fermentazioni intestinali.

I benefici di una buona alimentazione

Una buona alimentazione è fondamentale per garantire alle tartarughe di terra una vita lunga e sana. Una dieta equilibrata e varia apporta infatti alle tartarughe tutti i nutrienti essenziali per il loro benessere fisico e mentale. Tra i benefici di una buona alimentazione per le tartarughe di terra ci sono:

  • Una maggiore resistenza alle malattie e alle infezioni, grazie all’apporto di vitamine, minerali e antiossidanti.
  • Una migliore crescita e sviluppo del guscio e dello scheletro, grazie all’apporto di calcio e fosforo.
  • Una migliore digestione e regolarità intestinale, grazie all’apporto di fibre e acqua.
  • Una migliore colorazione del guscio e della pelle, grazie all’apporto di pigmenti e flavonoidi.
  • Una migliore attività fisica e mentale, grazie all’apporto di carboidrati, proteine ed energia.

Tartarughe di terra alimentazione: in breve

Questi sono alcuni dei consigli su cosa mangiano le tartarughe di terra e come nutrirle al meglio. Ricordiamo che le tartarughe di terra sono animali erbivori che hanno bisogno di una dieta varia e ricca di vegetali. Ricordiamo anche che la dieta delle tartarughe deve essere adeguata alla loro specie, alla loro età e al loro habitat. In caso di dubbi o problemi, consultare sempre il veterinario di fiducia.

LEGGI ANCHE:

Animali domestici strani: Scopri le creature più insolite da tenere in casa

Gatto starnutisce: quali possono essere le cause?

Argomenti