tosaerba

Un tagliaerba è il miglior alleato di un giardiniere, ottimo strumento per prendersi cura e tenere in ordine il piccolo o grande giardino che circonda una casa.
In commercio ci sono diverse tipologie di tagliaerba, da utilizzare per svolgere un ottimo lavoro di giardinaggio con poco sforzo e in breve tempo. La scelta di un tagliaerba si basa sulla dimensione del giardino da tenere in ordine e dal tipo di terreno.

 

Quando si scelgono gli strumenti da acquistare per fare giardinaggio è necessario comprendere nella valutazione anche gli ostacoli presenti sul terreno, come per esempio fiori, piscine, alberi o casette, la presenza di prese di correnti e la loro posizione. 

Un semplice prato situato davanti casa non necessita di attrezzi costosi per essere rivitalizzato, basta investire in un attrezzo di qualità. Ogni tosaerba si contraddistingue in base a diverse caratteristiche: funzionalità, dimensioni, potenza ed alimentazione. 

Esistono tagliaerba per professionisti e tosaerba adatti al semplice hobbista, ecco perché prima di investire i propri soldi in un tagliaerba è necessario capire l’uso che se ne dovrà fare

Cosa valutare prima di acquistare un tagliaerba

Uno dei primi elementi da valutare prima di investire i propri soldi su strumenti per il giardinaggio è il tipo di prato che compone il giardino: necessita di una manutenzione costante? è un prato incolto? è composto da varie tipologie di erba? Necessita di una tipologia di lame specifiche per essere tagliato? Queste domande sono importanti per capire la tipologia di lame da utilizzare e anche la tipologia di tagliaerba da acquistare.

Ogni tipologia di tagliaerba in commercio fa parte di una categoria che varia in base all’utilizzo, infatti, si possono avere tagliaerba per uso domestico, hobbistico, professionale medio, trattorini e così via.

Per l’utilizzo domestico di un tagliaerba, per un piccolo giardino, può essere adatto ad un tagliaerba elettrico, a filo o a batteria. Questi ultimi sono ottimi strumenti  che permettono una buona performance, uno sforzo ridotto e una spesa minima. 

Analizziamo più nel dettaglio gli attrezzi corretti in base alla metratura del giardino:

  • Un giardino piccolo – fino a 300 mq

Necessita di un tagliaerba di base, che può essere manuale, elettrico o a batteria.
Il tagliaerba manuale non ha motore e funziona solo con spinta, è consigliato per terreni senza pendenze e ostacoli (come i sassi). E’ uno strumento semplice, leggero e che necessita di poca manutenzione.

  • Un giardino medio – fino a 500 mq

Necessita di tagliaerba elettrico, a batteria o a scoppio. Il tagliaerba elettrico è leggero e molto maneggevole, permette di avere uno strumento di buona qualità ad un prezzo contenuto e richiede poca manutenzione.  É sconsigliatoin presenza di ostacoli sul giardino.

  • Un giardino grande – fino a 1000 mq

Per giardini di grandi dimensioni è necessario acquistare un tosaerba di ottima qualità, a batteria oppure a scoppio e con lame specifiche. Assolutamente consigliato il  tagliaerba a batteria che permette una libertà di utilizzo estrema e un’ottima maneggevolezza. 

  • Un giardino molto grande – oltre i 1000 mq

La lavorazione di questi giardini necessita di un lavoro professionale, realizzato da giardinieri esperti nel settore che utilizzano un tosaerba con motore a scoppio. Questi, sono la soluzione più potente in commercio e consentono una grande libertà di movimento. Le lame incorporate permettono di tagliare prati con erba alta, anche oltre i 30 cm e l’erba rustica. 

Principali componenti di un tagliaerba

I principali componenti che qualificano un tagliaerba sono:

  • Il motore: deve essere di buona qualità e le parti di ricambio devono essere reperibili facilmente;
  • Il piatto di taglio: si differenzia in base alla tipologia di taglio che deve effettuare;
  • Le lame: si differenziano in base alla tipologia di piatto presente nel tagliaerba;
  • La trazione: un tagliaerba a trazione deve essere affidabile nel tempo;
  • Ergonomia: l’ergonomia di un tosaerba definisce la qualità di maneggevolezza. Ricordiamo che per un maggiore confort durante l’utilizzo del tagliaerba è necessario valutare anche la costituzione e l’altezza della persona che svolge il lavoro.