lampada-di-sale-benefici

Nel settore dell’illuminazione è possibile imbattersi in numerose e diverse alternative che possono essere scelte come sostituto della classica lampadina. Tra di esse, vi è sicuramente la lampada di sale, una novità che negli ultimi anni sta facendo innamorare un po’ tutti. Sarà per la sua particolarità, i suoi benefici oppure per il colore caldo e soffuso che emana, che ad oggi attira così tante persone.

La lampada di sale per l’illuminazione non è solo la scelta migliore in fatto di estetica, ma apporta con se anche molti altri vantaggi che ti mostrerò in questo articolo.

Perché usare una lampada di sale in casa

La lampada di sale nasce come idea nell’Himalaya e non ha come obiettivo solo l’illuminazione, bensì garantisce un ambiente più sano.

Ma a cosa serve di preciso? La luce che emana è di un tenue colore ambrato e regala all’ambiente delle soffuse ombre molto eleganti che variano di tonalità dall’arancione, al rosso fino al violetto. Proprio per questo motivo, sono spesso indicate per illuminare le camere vissute, soprattutto la sera, come la stanza da letto ed è ideale per creare un ambiente soft.

Alcuni modelli presentano un aspetto più grezzo che corrisponde alla forma naturale non lavorata del blocco di sale. Vi sono, però, numerosissime tipologie tra cui scegliere: quadrate, sferiche, piramidali e in altre forme lavorate. Alcune, poi, presentano di per sé un supporto in legno o in marmo.

Ma perché abbiamo detto che rende più sano l’ambiente? La lampada di sale è utile per ionizzare gli ambienti e renderli più salubri. Inoltre, le sue sfumature tenui rilassano l’organismo e sostengono un’atmosfera di relax. Infatti, sono spesso impiegate nella cromoterapia.

Se volessimo fare un sunto per capire bene perché la lampada di sale è la migliore scelta innovativa, potremmo elencare qui i suoi vantaggi complessivi:

  • Regolarizza l’umidità in eccesso;
  • Riduce il rischio di allergie;
  • Riduce il rischio di attacchi d’asma;
  • Protegge dalle onde elettromagnetiche dei dispositivi elettronici;
  • Aumenta la concentrazione.

Tutti questi lati positivi sono ad oggi riconosciuti anche dalla medicina tradizionale, per cui i suoi benefici sono stati provati.

Come è fatta la lampada di sale

Ad oggi, le lampade sono create con cristalli naturali dell’Himalaya formati da cloruro di sodio. Si prediligono questi cristalli che sono presenti al loro stato più puro e pregiato.

Basti solo sapere che le miniere da cui vengono ricavati i seguenti blocchi risalgono a quasi 250 milioni di anni fa.

Queste lampade sono del tutto naturali e sono prive da sostanze aggiunte e altri prodotti chimici. Per questo motivo, ogni lampada è diversa dall’altra, poiché sono blocchi unici di sale al cui interno viene inserita una lampadina.

Come funziona la lampada di sale

Ora che abbiamo visto nel dettaglio i benefici e l’origine di questa scelta d’illuminazione innovativa, andiamo a vedere nel dettaglio il meccanismo che sta alla base. L’azione di purificazione è scatenata dal contatto del sale con l’aria e la luce. Difatti, è esattamente il calore che viene generato dalla lampadina a indurre lo sviluppo degli ioni negativi, in grado di agire come purificatori dell’ambiente circostante.

Per definire un ambiente sano, deve essere ricco di ioni negativi, ma in genere le nostre case sono povere di questi, proprio perché i nostri dispositivi elettronici emettono una grande quantità di ioni positivi. Questo scompenso può essere la causa di stress, emicranie e malessere.

Dunque, il meccanismo alla base è molto più semplice di quanto si possa immaginare: i cristalli di sale entrano in contatto con le micromolecole d’acqua che sono presenti nell’aria e reagiscono tramite il calore emanato dalla lampada. Ciò porta a rilasciare gli ioni di sodio e cloruro, che sono ricchi di carica negativa, e ristabiliscono il giusto equilibrio elettromagnetico.

Una volta che avrai acceso la tua lampada di sale, ti basterà qualche giorno per percepire la differenza respirando l’aria di casa. Spesso appare più pulita e meno pesante, quasi fosse l’aria di montagna.

Un aspetto importante da tenere conto è che l’efficacia della lampada è direttamente proporzionale alla dimensione del blocco di sale, dunque se desideri porla in un salotto, ti servirà una lampada di maggiori dimensioni rispetto a quella per la camera da letto.

E se pensi che questi vantaggi non siano sufficienti per definirla come la migliore soluzione, ti basi sapere che la sua durata è praticamente illimitata perché il blocco di sale ha una scadenza lunga tantissimi anni.