Complice la crisi, che ha fatto sì che le famiglie rivedessero i modelli di consumo, tagliando il budget destinato alla gestione della casa e limitando molte spese superflue, tutti andiamo alla ricerca di idee e astuzie per risparmiare, soprattutto riciclando oggetti che magari, in altri tempi, avremmo buttato nella pattumiera.

Tra questi, un oggetto che non viene considerato spesso per il riciclo casalingo è l’asciugamano. Pochi sanno che questi “banali” pezzi di stoffa, dopo essere stati usati per anni, possono essere riutilizzati in molti modi, alcuni molto facili, altri più creativi.

Quanti asciugamani potremmo contare nei nostri armadi che dovremmo buttare via ma non ne abbiamo il coraggio? È finalmente arrivato il momento di liberare tutto quello spazio e trasformare i vostri vecchi asciugami consunti in qualcosa che vi stupirà!

A questo punto, scopriamo insieme 10 modi per riciclare vecchi asciugamani che abbiamo in casa e dargli una nuova vita:

1) Da un vecchio asciugamano… alle ciabatte per il bagno!

Avete presente quelle comodissime ciabatte di spugna che spesso troviamo negli alberghi, nei centri benessere, nelle piscine? Ebbene possiamo “divertirci” a realizzarne un paio (da tenere nella borsa della palestra, da portare in viaggio, ecc…). Basta creare una sagoma su misura su un cartoncino e appoggiarla sull’asciugamano per tagliare il tessuto. Per assemblare i pezzi bastano ago e filo ed è facilissimo: non serve essere sarti provetti!

2) Una nuova presina da cucina 

Sì è possibile! E ancora una volta deve venirci in aiuto la fantasia! Diamo a un cartoncino la forma preferita (non ci sono limiti alla creatività) e ritagliamo due pezzi di tessuto, assemblandoli con ago e filo. Poi possiamo decorare con nastrini, bottoncini, toppe colorate; scoprirete quanto sarà utile questa presina in cucina quando armeggiamo con teglie, pentole e padelle e corriamo il rischio di scottarci!

3) Un morbido beauty 

Perché non provare a realizzare una comoda pochette per i trucchi? Sappiamo tutte che rossetto, mascara e ombretti possono sporcare l’interno dei beauty, ma se noi lo realizziamo con un vecchio asciugamano, allora possiamo comodamente lavarlo in lavatrice. Anche in questo caso, bastano ago e filo e tanta fantasia per decorarlo con nastrini, fiocchetti, paillettes. Per “chiudere” la pochette, le meno abili possono mettere all’estremità del velcro, mentre le più brave possono cimentarsi con dei bottoncini o con una comoda chiusura a zip.

4) Una coperta colorata 

Mettendo più asciugamani insieme oppure bordando un solo asciugamano (ad esempio come vedete nell’immagine), con poche cuciture possiamo ottenere una bella coperta anche di diversi metri. E naturalmente può esserci utile in tante cose: come coperta da stendere per terra al pic-nic, da mettere sul pavimento per far giocare i bambini o da stendere sul tavolo per proteggerlo quando facciamo piccoli lavoretti.

5) Il guanto per lo scrub 

Sicuramente i vecchi asciugamani possono essere utili anche per i nostri riti di bellezza! Quanto sarebbe bello avere un utilissimo guanto per poter fare lo scrub alla nostra pelle sotto la doccia? E magari senza spendere nemmeno un euro… Prendendo il nostro solito asciugamano vecchio e tagliandolo a forma di guanto e cucendo le due parti di tessuto, otteniamo un “guantone” utile per lo scrub, per rimuovere le cellule morte sotto la doccia.

6) Un caldo paraspifferi 

Arrotolando l’asciugamano e fermandolo alle estremità con dei nastrini, in pochi minuti otteniamo un comodo paraspifferi da posizionare davanti alla finestra e proteggere la casa dal freddo! Si tratta di un ottimo modo per riparare la casa dal gelo invernale proprio perché il tessuto di spugna trattiene bene gli spifferi.

7) Il tappetino per gatti e cani

In casa, avete un animale domestico? Allora realizzate dei piccoli tappeti che i vostri cuccioli possono usare quando vi fanno compagnia seduti in soggiorno o davanti al camino. Naturalmente al tappetino dovrete dare la dimensione giusta affinché il vostro amico domestico, qualsiasi sia la sua taglia, stia comodo!

8) Un porta spazzolino e dentifricio da viaggio

Quante volte è capitato di partire per un viaggio e non sapere dove riporre lo spazzolino e il dentifricio? Beh, un modo per conservare spazzolino e dentifricio e mantenerli asciutti è quello di trasformare un vecchio asciugamano in un porta spazzolino. Basterà cucirlo e fare in modo che diventi simile a un sacchetto, si può anche personalizzare dividendo la sacca che si sarà così formata in scomparti creati appositamente per ospitare dentifricio e spazzolino.

Shutterstock

9) Accappatoio per i bimbi

Se avete in casa vecchi teli da mare e non sapete come recuperarli, non disperate! È possibile infatti creare dei bellissimi accappatoi per i più piccoli basta tagliare del tessuto da un lato in modo da formare due triangoli e poi ricucirli insieme e il gioco è fatto: avrete creato anche il cappuccio. Se poi il tessuto è particolarmente usurato potete anche unire 2 asciugamani raddoppiando la capacità di assorbimento dell’accappatoio.

10) Tappeto per il bagno

Un modo per riusare i vecchi asciugamani è anche quello di unirne almeno due e formare un bel tappeto per il bagno. È fondamentale che non si tratti di un unico asciugamano perché altrimenti non potrebbe trattenere in modo sufficiente le gocce d’acqua e rischierebbe di bagnare il pavimento e farvi scivolare! Per realizzarlo è semplicissimo: basta cucire i lati degli asciugamani insieme per formare un tappeto che può essere rotondo, rettangolare, quadrato, insomma, come preferite!

Hai trovato interessante il nostro articolo? Allora condividilo su Facebook!