x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come vedono i gatti? Gli studi dicono questo

Come vedono i gatti? Gli studi dicono questo

I gatti sono animali affascinanti e misteriosi, che hanno una vista incredibile nel suo genere. Ma come vedono i gatti? Quali sono le caratteristiche della loro visione e come si differenzia da quella degli esseri umani? In questo articolo, cercheremo di rispondere a queste domande, basandoci sugli studi e le ricerche scientifiche più recenti.

La visione dei gatti: come vede un predatore notturno

La visione dei gatti è adatta alle esigenze dei predatori notturni, e loro sono proprio questo. I gatti hanno una parte dell’occhio chiamata tapetum lucidum, che funge da specchio e riflette la luce all’interno dell’occhio. Questo aiuta a migliorarne la visione notturna. Questi riescono a vedere bene anche con pochissima luce. Inoltre, i gatti hanno anche una visione periferica molto sviluppata. La loro visione periferica è di circa 200 gradi, rispetto ai nostri 180 gradi. Questo significa che i gatti possono percepire i movimenti delle cose che li circondano con maggiore ampiezza.

Tuttavia, la visione dei gatti non è perfetta in tutti gli aspetti. I gatti, infatti, hanno una visione dicromatica, contrariamente all’uomo che ce l’ha tricromatica. Questo significa che i gatti non percepiscono le frequenze del rosso, e vedono il mondo in tonalità di blu, verde e giallo. Inoltre, i gatti vedono più sfocato con la luce del giorno, perché i loro occhi assorbono troppa luce e non riescono a mettere a fuoco gli oggetti da vicino. I gatti, infatti, hanno una vista ottimale a una distanza di circa 6 metri, mentre gli umani riescono a vedere bene anche a 30 centimetri.

come vedono i gatti, pupilla di gatto che osserva per predare

Le pupille dei gatti: un termometro per le emozioni

Un altro aspetto interessante della visione dei gatti è la forma delle loro pupille. Le pupille dei gatti sono verticali e si dilatano o si restringono a seconda della quantità di luce. Questo permette ai gatti di regolare meglio l’ingresso della luce nell’occhio e di adattarsi alle diverse condizioni di luminosità. Le pupille dei gatti, inoltre, sono anche un indicatore del loro stato emotivo. Quando i gatti sono rilassati, le loro pupille sono rotonde e piccole. Quando i gatti sono eccitati, curiosi o spaventati, le loro pupille si allargano e diventano delle fessure.

I gatti comunicano anche attraverso lo sguardo, e possono esprimere il loro affetto e la loro fiducia con dei lampeggiamenti degli occhi. Questo gesto, chiamato slow blink, è stato studiato da alcuni ricercatori che hanno dimostrato che i gatti tendono a rispondere allo stesso modo se il loro proprietario o una persona sconosciuta li guarda con affetto.

Come i gatti percepiscono gli umani: non è solo una questione di vista

Come i gatti vedono gli esseri umani è una domanda che incuriosisce molti amanti dei felini. Come in effetti ci vedono dipende da quanto siamo vicini al felino. Noi esseri umani abbiamo muscoli all’interno degli occhi che possono cambiare il nostro modo di guardare, permettendoci di distinguere tra oggetti vicini e oggetti lontani. I gatti non hanno questi muscoli. Essendo lungimiranti, qualsiasi cosa ravvicinata appare a loro sfocata. Studi applicati su come i gatti vedono gli umani hanno dimostrato che i gatti ci riconoscono più per il nostro comportamento che per nostri particolari anatomici. I cambiamenti nel modo di vestire non sembrano però influenzare la loro capacità di riconoscere, né i loro comportamenti nei confronti delle persone conosciute.

Come vedere quello che vedono i gatti: i simulatori

Come si è potuto notare, la visione dei gatti è molto diversa da quella degli umani, e ha delle peculiarità che la rendono unica e sorprendente. I gatti hanno una vista notturna e periferica eccezionale, ma vedono meno colori e più sfocato di giorno. I gatti hanno anche delle pupille che cambiano forma e dimensione, e che riflettono le loro emozioni. I gatti, insomma, vedono il mondo in modo diverso da noi, ma non per questo in modo meno affascinante.

Se si vuol sapere come vedono i gatti in maniera più interattiva, esistono alcuni siti web che offrono delle immagini che simulano la visione felina e sono consultabili in rete in maniera gratuita. Queste immagini mostrano le differenze tra la visione umana e quella dei gatti, in termini di colori, sfumature, nitidezza e campo visivo. Ad esempio, nello specifico si può osservare come vedono i gatti di notte, con poca luce, o di giorno, con molta luce, confrontando le immagini con quelle che vediamo noi umani. Inoltre è possibile anche vedere come cambia la forma e la dimensione delle pupille dei gatti, a seconda della quantità di luce presente in natura o in ambiente chiuso. Tuttavia le immagini offerte in questi siti web sono solo delle approssimazioni, basate sugli studi scientifici sulla visione dei felini, ma comunque possono aiutare a capire meglio come i gatti percepiscono il mondo che li circonda.

LEGGI ANCHE:

Congiuntivite gatto: i sintomi e la cura

Il gatto miagola senza motivo: perché e cosa fare

Coda del gatto: a cosa serve e come comunicano

Gatto starnutisce: quali possono essere le cause?

Argomenti