x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come arredare con i colori caldi

come arredare con colori caldi

“Come arredare con i colori caldi?” Sicuramente si tratta di una domanda più che legittima quando si parla di personalizzare la propria casa perché è proprio il colore delle pareti che creerà l’atmosfera che più ci rispecchia.

Tra le tantissime opzioni disponibili, i colori caldi sono una soluzione vincente per trasmettere energia, comfort e accoglienza e in questo articolo scopriremo come abbinarli per arrivare proprio a questo risultato, dalla palette cromatica alle tecniche di abbinamento. Iniziamo!

Quali sono i 6 colori caldi?

parete con colore caldo

Secondo la teoria del colore, i colori caldi sono quelli che vanno dal giallo al rosso, passando per l’arancione.

Nello specifico:

  • Giallo: radioso e gioioso, questo colore richiama la luce del sole, trasmettendo energia e positività. Dalle sfumature più chiare e delicate come il giallo limone, all’intensità del giallo ocra, questa nuance può essere declinata in molteplici varianti.
  • Arancione: colore vibrante e dinamico, l’arancione unisce la forza del rosso alla luminosità del giallo, regalando un effetto stimolante e accattivante. Dalle tonalità più chiare come il color pesca, a quelle più scure come il ruggine, l’arancione è un ottimo alleato per ravvivare gli ambienti.
  • Rosso: simbolo di passione e vitalità, il rosso è uno dei colori caldi per eccellenza. Declinato in sfumature che vanno dal corallo al bordeaux, questa tonalità intensa attira immediatamente lo sguardo, conferendo carattere e personalità agli spazi.
  • Marrone: nonostante sia considerato un colore neutro, il marrone appartiene alla famiglia dei colori caldi grazie alle sue sfumature che spaziano dal beige al cioccolato. Evocativo di materiali naturali come il legno, il marrone dona calore e comfort agli ambienti.
  • Senape: variante più scura e terracotta del giallo, il senape è una tonalità calda e avvolgente, in grado di trasmettere sensazioni di benessere e tranquillità.
  • Terracotta: colore caldo e avvolgente, la terracotta richiama le tonalità della terra, regalando un’atmosfera rustica e accogliente. Dalle sfumature più chiare alle nuance più intense, questo colore si presta a molteplici interpretazioni d’arredo.

Come abbinare i colori caldi?

salotto con abbinamento bianco e colori caldi del legno

Giocare con i colori caldi per dare personalità e stile alla propria casa è un’impresa relativamente facile se si hanno le idee chiare sul risultato che si vuole ottenere. Gli effetti e le vibes che si possono creare sono davvero tanti, quindi scegliere l’approccio giusto per i tuoi abbinamenti è fondamentale per evitare piccoli errori.

Se, per esempio, vuoi dare un tocco di dinamismo e vivacità, è possibile giocare sui contrasti tra colori caldi e freddi. In questo senso, l’accostamento tra il rosso e il verde, o tra l’arancione e il blu, genera un effetto visivo accattivante e di grande impatto.

Se, invece, vuoi un approccio più soft e delicato puoi optare per l’abbinamento di colori caldi dalla temperatura simile, come il giallo e l’arancione, o il marrone e il beige. In questo modo potrai creare un’atmosfera avvolgente e rassicurante, capace di trasmettere una calma istantanea.

Se sei fan dell’equilibrio e dell’armonia, invece, ti consigliamo di optare su colori neutri, come il bianco, il grigio e il nero. Queste tonalità, infatti, sono perfettamente complementari ai toni caldi e sono ideali per dare vita a uno stile raffinato e sofisticato.

Come abbinare i colori per arredare casa?

Quando si tratta di decorare la propria casa con i colori caldi, è importante tenere conto di diversi fattori che, in qualche modo, possono avere un effetto cruciale sulla riuscita dei nostri piani di arredamento.

Quali sono?

  • La dimensione degli ambienti
  • L’esposizione alla luce naturale
  • Lo stile d’arredo desiderato

Vediamo come gestirli, ambiente per ambiente.

Soggiorno

Il soggiorno è spesso il cuore pulsante della casa, quindi l’utilizzo di colori caldi può rivelarsi una scelta vincente per creare un’atmosfera accogliente e conviviale.

Abbinamenti come il rosso e il rosa, il giallo e il grigio, o il marrone e il verde, possono donare carattere e personalità a questo ambiente, rendendolo idoneo a tante attività quotidiane, come le serate in compagnia o piccoli momenti di meditazione.

Cucina

La cucina è un altro spazio in cui i colori caldi si esprimono al meglio. Tonalità come l’ocra, il senape o l’arancione possono essere impiegate sia sulle pareti che sui mobili, creando un effetto energizzante e stimolante. Per un risultato equilibrato, è consigliabile bilanciare i toni caldi con elementi neutri come il bianco o il grigio.

Camera da letto

Nell’ambiente più intimo della casa, i colori caldi vanno utilizzati con moderazione, prediligendo sfumature più delicate e rilassanti come il beige, il tortora o il rosa cipria. Questi toni, abbinati a materiali naturali come il legno, contribuiscono a creare un’atmosfera serena e rassicurante, favorendo il relax e il benessere.

Bagno

Anche il bagno può beneficiare dell’utilizzo di colori caldi, soprattutto se si desidera ottenere un effetto avvolgente e spa-like. Colori come il corallo, il terracotta o il senape, abbinate a sanitari bianchi e finiture in acciaio, conferiscono all’ambiente un’eleganza raffinata e un tocco di naturalezza.

Come abbinare i colori caldi in soggiorno?

salotto con divano in velluto rosso

Come abbiamo brevemente visto nelle righe precedenti, il soggiorno è senza dubbio l’ambiente in cui i colori caldi possono essere sfruttati al meglio per creare un’atmosfera accogliente e invitante.

Vediamo, allora, come organizzare al meglio ogni elemento per portare armonia, bellezza e stile in questa area della casa.

Pareti

Dipingere le pareti del soggiorno in tonalità calde come l’ocra, il rosso mattone o il giallo senape aiuta conferire all’ambiente un’energia palpabile. Per evitare un effetto troppo intenso, è possibile optare per una sola parete “accent” e mantenere le restanti pareti in tinte più neutre.

Mobili e complementi

cucina con dettagli rossi

Quando ci si relazione a colori caldi, i mobili e i complementi d’arredo in legno, velluto o lana, nelle sfumature del marrone, del beige o del ruggine sono ciò su cui puntare.

Con la loro colorazione, infatti, donano calore e carattere allo spazio e, se abbinati a tessili e accessori in tonalità calde, come cuscini, tappeti e tende, creano un insieme armonioso e avvolgente.

Illuminazione

Anche l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale nell’esaltare i colori caldi. Lampade con paralumi in tonalità dorate, arancioni o rossastre, diffondono una luce calda e soffusa, enfatizzando l’atmosfera accogliente del soggiorno.

Contrasti e accenti

Per evitare un effetto troppo omogeneo e “noioso”, ti consigliamo di introdurre elementi di contrasto, come un divano di colore blu o verde, o accessori in tonalità fredde. Questo crea un piacevole equilibrio visivo, impedendo che l’ambiente risulti eccessivamente monocromatico e conferendogli una personalità definita.

Come abbinare i colori caldi sulle pareti?

Se vuoi sperimentare con le varie tipologie di accostamenti e abbinamenti, sappi che le pareti con colori caldi possono dare vita a interessanti giochi cromatici che, se impostati nel modo giusto, possono davvero cambiare radicalmente l’energia della stanza. Ecco alcuni esempi.

Tinteggiatura monocromatica

Per un effetto armonioso, è possibile scegliere di tinteggiare l’intera stanza in una tonalità calda, come il giallo ocra, il rosso mattone o il marrone caldo.

Questa soluzione crea un ambiente accogliente e dai toni omogenei.

Parete “accent”

Se vuoi optare per una soluzione più azzardata, ma dall’incredibile effetto scenico, puoi realizzare una sola parete “accent” in un colore caldo più deciso, abbinandola a tinte più neutre sulle restanti superfici. Questa tecnica permette di valorizzare la tonalità scelta senza appesantire eccessivamente l’ambiente.

Effetto degradé

Un’altra opzione interessante è creare un effetto degradé sulle pareti, partendo da una tonalità calda intensa nella parte inferiore e sfumando gradualmente verso una tonalità più chiara e delicata nella parte superiore. Questo crea un risultato elegante e raffinato.

Abbinamenti a contrasto

Per evitare un ambiente eccessivamente monocromatico, è possibile abbinare le pareti in colori caldi a elementi di arredo e complementi in tonalità fredde, come il blu o il verde. Questo contrasto cromatico aggiunge dinamismo e vivacità allo spazio.

Texture e finiture

Infine, è importante considerare anche le finiture e le texture delle pareti per esaltare al meglio i colori caldi. Superfici opache, effetti spatolati o finiture materiche possono arricchire ulteriormente l’atmosfera calda e avvolgente dell’ambiente.

Argomenti