x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi

Come cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi

Cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi è un’operazione importante per garantire il benessere e la salute dei nostri amici a scaglie. Infatti, l’acqua della vasca tende a inquinarsi con il tempo, a causa dei rifiuti prodotti dai pesci, dei resti di cibo, delle alghe e dei batteri. Questo può causare problemi di qualità dell’acqua, come un aumento dell’ammoniaca, dei nitriti, dei nitrati e del pH, che possono essere dannosi per i pesci rossi. Per evitare questi rischi, è necessario cambiare regolarmente una parte dell’acqua della vasca, seguendo alcuni semplici passi. In questo articolo, vi spieghiamo come e quando cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi, e quali strumenti e precauzioni usare.

Quando cambiare l’acqua ai pesci rossi

La frequenza e la quantità di acqua da cambiare dipendono da diversi fattori, come le dimensioni della vasca, il numero e la specie dei pesci, il tipo di filtro e di substrato, e i parametri dell’acqua. In generale, si consiglia di cambiare circa il 25-30% dell’acqua della vasca una volta a settimana, o almeno ogni due settimane. Questo permette di mantenere l’acqua pulita e ossigenata, senza alterare troppo l’equilibrio biologico della vasca. Per sapere quando è il momento di cambiare l’acqua, è utile usare un kit di test che misura i livelli di ammoniaca, nitriti, nitrati e pH. Se questi valori sono troppo alti o troppo bassi, significa che l’acqua è inquinata e va cambiata il prima possibile.

Come preparare l’acqua nuova

Prima di cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi, bisogna preparare l’acqua nuova che andrà a sostituire quella vecchia. L’acqua nuova deve avere le stesse caratteristiche di quella della vasca, in termini di temperatura, pH, durezza e salinità. Inoltre, l’acqua nuova deve essere priva di cloro e di metalli pesanti, che possono essere tossici per i pesci rossi. Per preparare l’acqua nuova, si possono seguire questi passi:

  • Riempire un secchio o un contenitore con acqua di rubinetto, e lasciarla riposare per almeno 24 ore, in modo che il cloro si disperda naturalmente. Se si vuole accelerare il processo, si può usare un aeratore o una pompa per ossigenare l’acqua.
  • Aggiungere un prodotto declorante, che neutralizza il cloro e i metalli pesanti presenti nell’acqua di rubinetto. Seguire le istruzioni del produttore per la dose corretta, e mescolare bene l’acqua.
  • Misurare la temperatura, il pH, la durezza e la salinità dell’acqua nuova, e confrontarli con quelli dell’acqua della vasca. Se ci sono delle differenze, si possono usare dei prodotti specifici per regolare questi parametri, come il riscaldatore, il termometro, il buffer, il sale o il guscio di ostrica. Seguire le istruzioni del produttore per la dose corretta, e mescolare bene l’acqua.
  • Lasciare riposare l’acqua nuova per almeno un’ora, in modo che si stabilizzi e si equilibri con l’aria.
come cambiare l'acqua ai pesci rossi, pesci in vasca nuotano

Come cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi

Una volta preparata l’acqua nuova, si può procedere al cambio dell’acqua alla vasca dei pesci rossi. Per farlo, si possono seguire questi passi:

  • Spegnere tutte le attrezzature elettriche della vasca, come il filtro, il riscaldatore, la pompa dell’aria e la luce. Questo evita il rischio di cortocircuiti o di shock termici per i pesci.
  • Usare un aspiratore per acquari, che è uno strumento che permette di rimuovere l’acqua dalla vasca e di pulire il fondo dalla sporcizia. Inserire un’estremità dell’aspiratore in un secchio vuoto, e l’altra nell’acqua della vasca, facendola passare tra la ghiaia o il substrato. Iniziare a sifonare l’acqua, spostando l’aspiratore in diverse zone della vasca, fino a rimuovere circa il 25-30% dell’acqua. Se il secchio si riempie, svuotarlo e ripetere l’operazione.
  • Rimuovere il filtro dalla vasca, e pulirlo con dell’acqua della vasca stessa, mai con acqua di rubinetto. Spremere delicatamente le spugne o i materiali filtranti, per rimuovere i residui che possono ostruire il flusso dell’acqua. Non lavare troppo il filtro, per non eliminare i batteri benefici che si sono formati al suo interno.
  • Riempire il secchio con l’acqua nuova, e versarla delicatamente e lentamente nella vasca, usando un piattino o una tazza per evitare di disturbare i pesci o di sollevare il fondo. Se necessario, riempire di nuovo il secchio e ripetere l’operazione, fino a riportare il livello dell’acqua alla norma.
  • Riattaccare il filtro alla vasca, e riaccendere tutte le attrezzature elettriche. Controllare che tutto funzioni correttamente, e che i pesci siano in buone condizioni.

Quali strumenti e precauzioni usare

Per cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi, è bene avere a disposizione alcuni strumenti e seguire alcune precauzioni, che rendono l’operazione più facile e sicura. Tra questi, possiamo citare:

  • Un kit di test per l’acqua, che permette di misurare i parametri dell’acqua, come l’ammoniaca, i nitriti, i nitrati e il pH. Questo aiuta a capire quando e quanto cambiare l’acqua, e se ci sono dei problemi da risolvere.
  • Un aspiratore per acquari, che permette di rimuovere l’acqua dalla vasca e di pulire il fondo dalla sporcizia. Questo aiuta a mantenere l’acqua pulita e ossigenata, e a prevenire l’accumulo di sostanze nocive.
  • Un prodotto declorante, che neutralizza il cloro e i metalli pesanti presenti nell’acqua di rubinetto. Questo aiuta a proteggere i pesci da sostanze tossiche che possono danneggiare le loro branchie e la loro pelle.
  • Un riscaldatore, un termometro, un buffer, un sale o un guscio di ostrica, che permettono di regolare la temperatura, il pH, la durezza e la salinità dell’acqua nuova. Questo aiuta a evitare shock termici o chimici per i pesci, che possono causare stress o malattie.
  • Un secchio o un contenitore, che serve per trasportare l’acqua dalla vasca al lavandino e viceversa. Questo aiuta a evitare di sprecare l’acqua o di sporcare il pavimento.
  • Un asciugamano, che serve per asciugare eventuali schizzi o gocce d’acqua. Questo aiuta a evitare di scivolare o di danneggiare i mobili o le prese elettriche.

Come tenere pulita l’acqua dei pesci rossi, in breve

Cambiare l’acqua alla vasca dei pesci rossi è un’operazione importante per garantire il benessere e la salute dei nostri amici a scaglie. Seguendo alcuni semplici passi, si può effettuare un cambio d’acqua regolare e efficace, che mantenga l’acqua pulita e ossigenata, senza alterare troppo l’equilibrio biologico della vasca. Inoltre, usando alcuni strumenti e seguendo alcune precauzioni, si può rendere l’operazione più facile e sicura, per noi e per i nostri pesci.

LEGGI ANCHE:

Pesci d’acquario dolce resistenti quali sono?

Animali Domestici Strani: Scopri le Creature Più Insolite da Tenere in Casa

Kit pronto soccorso cane: gli strumenti indispensabili

Argomenti